Google Drive per Linux

Google Drive per Linux
Ormai sono passati quasi due anni da quando è stato lanciato Google Drive, il servizio web di storage e sincronizzazione online che permette il file hosting, file sharing e editing collaborativo di documenti fino a 15 GB.
Ad oggi però ancora non esiste un client Google Drive officiale, nativo per Linux. Nonostante il commovente peana messo in atto dagli utenti di sistemi operativi di tipo Unix-like.
Insync è un’applicazione che permette di integrare al meglio il servizio Google Drive sulla nostra distribuzione Linux.
Vista la mancanza del client ufficiale di Google, Insync è attualmente l’applicazione più semplice e più completa, in grado di portare Google Drive nella nostra distribuzione offrendo la possibilità di accedere al nostro spazio web come una normalissima cartella presente nella nostra home. Possiamo inoltre caricare, modificare, eliminare file all’interno del nostro spazio web con molta facilità.
I repostory di Insync offrono il supporto per Arch Linux, Debian, Fedora, Linux Mint, MEPIS, PCLinuxOS, Ubuntu oltre ai vari desktop environment come Cinnamon, GNOME Shell, KDE 4, LXDE, MATE, Openbox + fbpanel, Unity, Xfce.
L’istallazione è semplicissima: basta seguire i soli 3 step descritti qui.
La feature che mi entusiasma di più? Che posso sincronizzare anche tre Google Drive account contemporaneamente utilizzando con un solo client. Ma rispetto allo stesso client Google offre molte di più opzioni e sono tutte molto interessanti:

  • Multiple accounts
  • Convert Google Docs to Office
  • Symlink, junction and alias
  • Built-in sharing without a browser
  • External & network drives
  • Non-admin Windows install
  • Recent changes feed
  • Desktop notifications
  • Right-click share
  • On-demand shared files syncing
  • Selective sync
  • Name your own folder
  • Revert read-only files
  • Awesome support

Rispondi