Un semplice ragionamento sui link in entrata di una sito

un semplice ragionamento sui link in entrata di una sito
Su blogbabel ho trovato una discussione che parlava di quei siti il cui risultato è "inquinato" dalla presenza di un blogroll. Insomma, ho fatto qualche ricerca e ho trovato questo: http://www.rsspieces.com/2007/01/18/does-your-blogroll-suck Io già sapevo che, concettualmente, una pagina con più link in uscita che in entrata era "penalizzata". Ma che fosse una cosa così fiscale. Beh, d'altronde è il problema dei motori di ricerca: si basano su quanto gli dici, non su come sono le cose. Pe

Verona Blog è in Sanbox

verona blog e in sanbox
Il metroblog/geo-aggregatore che gestisco è sparito dalle SERP di Google.  La prima cosa che mi viene in mente è controllare che non sia sotto l'effetto Sandbox. Avevo avuto modo di sperimentare già questo fenomeno e ora lo posso affermare con certezza: Google le pagine nuove le avvantaggia poi le mette in sandbox por poi dare una collocazione definitiva. Questa regola l'ho vista confermata anche con le pagine di bruttastoria. How to tell if you've been Sandboxed Evidence of Sandbox act

Sandbox, ovvero: quando il tuo sito scompare da Google

sandbox ovvero quando il tuo sito scompare da google
Alla base del SEO ci sono innumerevoli tentativi per vedere come i motori di ricerca rispondono ad determinate operazioni. Oggi ho dovuto ricorrere all'aiuto della community di HTML.it: uno sito che utilizzo come strumento di test era sparito da tutte le SERP. Oggi ho imparato una cosa nuova: da qualche mese Google ha introdotto una prassi che si chiama Sandbox. Non è ancora molto chiaro il meccanismo ma sembra Google dopo qualche mese che ha indicizzato un nuovo sito lo metta in una specie